Isola di Creta: itinerario di una settimana

Creta è la più grande fra le isole della Grecia. 260 km di lunghezza ed una larghezza variabile tra 15 e 60 km. I suoi 1.000 km di costa custodiscono alcune fra le spiagge più belle d’Europa. Quello che vi propongo è un itinerario di una settimana nell’isola di Creta. Visiteremo insieme le sue spiagge caraibiche, senza rinunciare a momenti di cultura alla scoperta delle città più interessanti dell’isola. Noi l’abbiamo visitata a metà settembre e la temperatura andava dai 35° ai 40°.

Itinerario nell’isola di Creta in numeri

  • 3 i voli presi per poco più di € 100
  • 1 il bagaglio a mano da 10 kg
  • 7 i pernottamenti per un totale di € 210 a persona
  • 5 le strutture dove abbiamo soggiornato
  • 7 i giorni di noleggio auto per € 161 (benzina esclusa)
  • 805 i km percorsi in macchina
  • 3 città
  • 6 spiagge

Come raggiungere l’isola di Creta dal Nord-Est Italia

Prima di iniziare la nostra vacanza a Creta abbiamo dedicato tre giornate alla visita di Atene. Siamo quindi partite dall’aeroporto di Venezia Marco Polo con la compagnia aerea Air One, per poi volare dalla capitale greca a Chanià con Ryanair. Al ritorno abbiamo volato da Chanià a Treviso, sempre con Ryanair.

L’isola è facilmente raggiungibile in aereo e la maggior parte dei voli atterrano all’aeroporto internazionale di Chanià o all’aeroporto internazionale di Heraklion. Se avete una settimana o meno di tempo per visitarla vi consiglio di scegliere con attenzione l’aeroporto di arrivo, in base alla parte di Creta che desiderate scoprire. Il primo si trova a ovest dell’isola, mentre il secondo a est. La parte ovest è quella che fa per voi se desiderate avventurarvi ogni giorno in una spiaggia diversa.

Come muoversi a Creta?

Ci sono linee di autobus che collegano le principali località dell’isola. Consiglio di noleggiare un auto in modo da non avere vincoli di destinazioni ed orari. Scoprire gli angoli più nascosti e lontani dal turismo di massa non ha prezzo.

Quanto costa noleggiare un auto a Creta?

Abbiamo noleggiato l’auto direttamente dall’Italia tramite il primo hotel in cui abbiamo soggiornato. Dopo aver prenotato, la struttura ci ha contattato per proporci il noleggio di una Citroen C3 al prezzo di € 23 al giorno. Era inoltre incluso il servizio di transfer da/per aeroporto di Chanià.

Giorno 1: Chanià (aeroporto) – Stavros

Dall’aeroporto di Chanià in circa 15 minuti si raggiunge la spiaggia di Stavros. Questa piccola cittadina sarà la base per i primi tre giorni nell’isola di Creta. Dopo il check-in dedichiamo qualche ora al relax sulla spiaggia sabbiosa di Stavros, raggiungibile in pochi minuti di auto.

Dove dormire a Stavros 🏡 Kavos Hotel

Scopri la spiaggia di Stavros

Isola di Creta: Stavros
Spiaggia di Stavros a Creta

Giorno 2: Balos – Falasarna

La laguna di Balos dista circa un’ora di macchina da Stavros. Per raggiungere la spiaggia sabbiosa dovrete percorrere una strada sterrata e una volta parcheggiato percorrere un sentiero in discesa di circa 1 km. Insomma una bella fatica! Ma non preoccupatevi, le acque turchesi e la spiaggia paradisiaca ve la faranno subito dimenticare.

Isola di Creta: Balos
La spiaggia di Balos a Creta
Isola di Creta: la spiaggia di Balos
La spiaggia caraibica di Balos a Creta

Nel tardo pomeriggio ripartiamo in direzione Stavros, deviando verso la lunga spiaggia sabbiosa di Falasarna. Ammirare il tramonto da questa spiaggia è un’esperienza magica.

Isola di Creta: tramonto a Falasarna
Tramonto sulla spiaggia di Falassarna

Giorno 3: Elafonisi

Nuovo giorno, nuova spiaggia. La prossima spiaggia del nostro itinerario a Creta è quella di Elafonisi, a due ore da Stavros. La spiaggia sabbiosa è bagnata dalle calde acque del Mar Libico. I suoi bassi fondali la rendono perfetta per le famiglie con bambini. L’acqua bassa permette di raggiungere a piedi la riserva naturale protetta, dove la sabbia si colora di riflessi rosa.

Isola di Creta: la spiaggia di Elafonissi
L’acqua cristallina della spiaggia di Elafonissi
Isola di Creta: la sabbia rosa di Elafonissi
La sabbia rosa sulla spiaggia di Elafonissi

Giorno 4: Rethymno

Salutiamo il Kavos Hotel e partiamo in direzione est. In un’ora e mezza arriviamo a Rethymno. In città, a est del porto, si trova una piccola spiaggia. Niente a che vedere con quelle visitate fino ad ora. Il punto forte della città è il vecchio porto veneziano, un romantico susseguirsi di ristorantini di pesce e taverne greche. Questa zona è molto frequentata dagli studenti universitari del posto, oltre che da molti turisti.

Isola di Creta: Rethymno
La vista su Rethymno

Dove dormire a Rethymno 🏡 Achillion Palace

Giorno 5: Agia Pelagia

Continuando in direzione est arriviamo ad Agia Pelagia. Un piccolo villaggio affacciato su una baia con una piccola spiaggia sabbiosa ed una serie di taverne sul lungomare. Agia Pelagia è frequentata perlopiù da turisti ma nonostante ciò è un luogo piacevole.

Dove dormire a Agia Pelagia 🏡 Irini Apartments

Giorno 6: Cnosso – Heraklion

Da Agia Pelagia in mezz’ora raggiungiamo il Palazzo di Cnosso, il sito archeologico più importante dell’isola di Creta. Dedichiamo tutta la mattinata alla visita delle rovine del palazzo minoico, alla ricerca del Minotauro.

Isola di Creta: Palazzo di Cnosso
Palazzo di Cnosso all’isola di Creta

Da Cnosso in venti minuti ci spostiamo ad Heraklion, il cuore di Creta, nonché la quinta città più grande della Grecia. Ad eccezione del porto antico, la città non gode di un fascino speciale. In compenso, il centro storico ed il rinnovato lungomare offrono una piacevole passeggiata fra ristoranti e caffè.

Il porto antico a Heraklion

Dove dormire a Heraklion 🏡 Aquila Atlantis Hotel

Giorno 7: Chanià

Chanià è la città che mi è rimasta nel cuore ed è la base perfetta per visitare la parte ovest dell’isola di Creta. Le caratteristiche viuzze ed il porto veneziano la rendono un gioiellino a cielo aperto.

Dove dormire a Chanià 🏡 Kedrissos Hotel

Se ti è piaciuto il post...Condividilo!

One thought on “Isola di Creta: itinerario di una settimana

  1. Che bella Creta! Il mio primo approccio con la Grecia è stato l’anno scorso e mi sono innamorata del suo mare.
    Come secondo viaggio in Grecia, sceglierei sicuramente Creta. Balos ed Elafonisi sono di una bellezza sconvolgente 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *