Le spiagge di Creta: Stavros

Giorno 1: La spiaggia di Stavros

La prima tappa del nostro itinerario a Creta è la spiaggia di Stavros. Nella località balneare si trovano due spiagge: la prima “Gold Coast Bay” è quella che vi sto per raccontare, mentre la seconda si trova poco più a ovest ed è più piccina. Questa spiaggia deve la sua fama al film “Zorba il greco”, girato nel 1964. Nella scena finale Anthony Quinn balla il Sirtaki, la danza popolare greca diventata famosa grazie al film.

La spiaggia si trova in una baia che confina a est con la cava di Lera, a strapiombo sulla laguna e raggiungibile a nuoto. Una location davvero suggestiva! Questa posizione fa si che la spiaggia sia un ottimo riparo anche nelle giornate più ventose.

Spiaggia di Stavros
La spiaggia di Stavros e la cava di Lera

La sabbia è fine e dorata. L’acqua è bassa, pulitissima e piena di pesciolini: una piscina a cielo aperto. La spiaggia, bandiera blu, è in parte attrezzata e in parte libera. Ad una decina di euro si può noleggiare un ombrellone con due lettini per l’intera giornata. Il wifi è incluso e c’è la possibilità di usufruire del servizio bar direttamente dal vostro ombrellone. I servizi igienici e le docce sono gratuiti.

Il porticciolo di Stavros

Se vi stancate di prendere il sole potete fare una passeggiata sulla scogliera. Qui il fondale diventa roccioso e l’acqua più profonda. Camminando fra le rocce si possono ammirare dei cumuli di sale.

La scogliera di Stavros
Sale sulla scogliera di Stavros

Dove mangiare a Stavros?

Affacciate sulla spiaggia di Stavros si trovano un paio di taverne dove poter pranzare coccolati da una vista rilassante. La nostra scelta è ricaduta su Pirates Stavros. Ci si può accomodare su dei tavoli in legno o delle botti e l’ambientazione è a tema corsari. Inoltre è disponibile un’area giochi per i bambini.

Pranzare a Stavros

Per il primo pranzo nell’isola abbiamo optato per un hamburger greco e un Dakos. Il Dakos è uno dei piatti tipici di Creta. Pane biscottato e bagnato, condito con feta, pomodoro, un filo d’olio ed erbette aromatiche sono gli ingredienti di questa prelibatezza. Il cibo nulla di eccezionale ma accettabile per un pranzo veloce fra un bagno di sole ed uno in mare.

Hamburger greco e Dakos al Stavros Pirates

Una valida alternativa è la taverna Almyriki. Pranzare seduti all’ombra della veranda esterna, ammirando la baia di Stavros, non ha prezzo. La cucina è stata ricavata da un vecchio mulino a vento ristrutturato e propone piatti tipici della cucina cretese e specialità di pesce.

Taverna Almyriki a Creta

Consigli sulla spiaggia di Stavros

Nel mese di settembre la spiaggia è un’oasi di pace. Anche se i molteplici resort a pochi chilometri lasciano intuire che in alta stagione sia molto frequentata dai turisti. La spiaggia di Stavros è una spiaggia carina ma nulla di eccezionale. Se alloggiate in zona vi consiglio di trascorrerci una mezza giornata. La nostra scelta è ricaduta grazie alla vicinanza con il Kavos Hotel, l’hotel nel quale abbiamo soggiornato per le prime tre notti nell’isola.
La spiaggia è facilmente accessibile in macchina ed il parcheggio è gratuito. L’aeroporto di Chanià si trova a venti minuti di auto e fa si che questa spiaggia sia l’ideale per un ultimo bagno nell’isola di Creta. La spiaggia è inoltre raggiungibile con i mezzi pubblici. I prezzi della spiaggia di Stavros sono un pò più alti rispetto alle altre spiagge dell’isola di Creta.

I bassi fondali, la posizione riparata dal vento e la facilità nell’accedervi la rendono una spiaggia ideale per le famiglie con bambini.

Se ti è piaciuto il post...Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *